“ERBE, ARBUSTI ED ALBERI PER IL CORPO E LO SPIRITO” DI GIANCARLO FANTINI

PRESENTAZIONE MERCOLEDÌ 6 GIUGNO IN VILLA PAOLOTTI

 

Erbe, Arbusti ed Alberi, per il Corpo e lo Spirito è il titolo del primo libro di giardinaggio di Giancarlo Fantini, edito da “Il Babi Editore” che sarà presentato mercoledì 6 giugno alle ore 21.00, nella sala conferenze di Villa Paolotti.

Questo libro è un manuale di ortofrutticoltura naturale, infatti, riprende il motto dei monaci Benedettini del monastero di Andechs, in Baviera “per il corpo e lo spirito”.

L’autore ritiene che nello stesso spazio coltivato possano (e debbano) convivere sia le piante dell’orto che quelle officinali, che gli alberi da frutto e, perché no, anche un po’ di fiorellini.

“Per il corpo e lo spirito” è però anche un duplice ulteriore richiamo a due esigenze/necessità che la produzione orticola è sicuramente in grado di soddisfare: da un lato l’idea che l’autoproduzione almeno parziale dei nostri alimenti, possa contribuire alla soluzione di una parte dei problemi nutrizionali del Pianeta; dall’altra l’indubbio effetto terapeutico che è dimostrato abbia la pratica del giardinaggio, unita alla conoscenza dei ritmi e degli avvenimenti della Natura.

In questo libro il linguaggio tecnico viene semplificato al massimo al fine di far comprendere, (per poter poi mettere in pratica) “come vivono le piante” e quindi ad adeguarsi ai loro comportamenti ed esigenze.

In rigoroso ordine alfabetico, secondo il nome italiano, ha descritto la più parte delle specie coltivabili, per passare in seguito ad argomenti più facilmente ascrivibili al giardinaggio, inteso come coltivazione di piante ornamentali, sia in terra che in vaso.

Uno dei capitoli più consistenti è, infine, dedicato alla potatura. L’ultima parte riguarda invece l’argomento “Luna sì, Luna no”.

Con il suo libro Giancarlo Fantini ci porta nel mondo dei vegetali, ci aiuta a capirne la vita, i bisogni e lo scopo della loro esistenza.

La sua grande esperienza ci fornisce le conoscenze utili per dare il meglio alle nostre piante e, quindi, ottenere il meglio da loro.

Gattinara, 1 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

 

SVILUPPO DEI RAPPORTI ITALO-CINESI: LA CITTÀ DI GATTINARA IN PRIMA LINEA

 

Ha fatto rientro in Italia in queste ore la delegazione che ha rappresentato l’Italia all’IMTF 2018 (International Mayor’s Forum on Tourism), uno dei più importanti eventi Mondiali sul turismo e la cooperazione tra Città che si è tenuto nella Città di Zhengzhou, in Cina.

La delegazione, ospite del Governo Cinese, era composta da 15 Città selezionate in tutta Italia e, per il Piemonte, sono stati presenti Gattinara, Barolo, Monforte, Gavi e Arona.

L’evento cinese è uno dei più importanti eventi organizzati dal Paese asiatico per favorire la cooperazione e gli scambi commerciali, culturali e turistici con i Paesi del resto del Mondo.

Oltre ai Sindaci delle 15 Città selezionate in Italia, al Forum di portata mondiale erano presenti Sindaci e delegazioni provenienti proprio da tutto il Mondo, dagli USA, alla Russia, all’Australia, ai Paesi Arabi e orientali.

“Gattinara, dopo essere entrata a far parte, delle 100 mete d’Italia è stata selezionata tra le 15 Cittadine italiane invitate e questo per Noi è motivo di orgoglio e soddisfazione – commenta il Sindaco, Daniele Baglione – abbiamo avuto una grande opportunità per presentare il nostro territorio e le nostre eccellenze alla Cina, ma anche a tutti gli altri Paesi che sono stati presenti all’evento. Con Barolo, Monforte, Gavi e Arona abbiamo fatto scoprire i tratti distintivi della nostra Regione a tutti gli interlocutori cinesi e del resto del Mondo.

È stata un’occasione unica che ci consente di continuare un lavoro già iniziato insieme a Orta e Varallo con i quali abbiamo già aperto canali di collaborazione con la Cina.

Il Governo cinese, che ci ha ospitati – continua Baglione – punta moltissimo sullo sviluppo di scambi, soprattutto commerciali e turistici con i nostri territori e Noi abbiamo proposto agli amici cinesi, tutto ciò che di buono il nostro territorio ha da offrire per attrarre qui i loro investimenti dal punto di vista turistico e aprirci le basi per poter esportare da loro i nostri prodotti d’eccellenza in particolare, ovviamente, i nostri vini d.o.c.g..

Durante la visita – continua il Sindaco di Gattinara – abbiamo incontrato Sindaci di Città con milioni di abitanti, pronti ad aprirci le porte del loro Paese e, con il Sindaco di Zhengzhou, una Città con 9 milioni di abitanti in continua espansione ho firmato personalmente, un accordo di collaborazione che legherà le nostre Città fino al 2020 e che ci permetterà di avere canali preferenziali non solamente a livello istituzionale ma, soprattutto, per i nostri privati che vorranno aprire canali diretti.

La Cina è certamente un mondo per molti di noi ancora sconosciuto ma rappresenta già ora e, in futuro, rappresenterà sempre di più, un luogo dove si svilupperanno le tratte commerciali e turistiche dei prossimi 20 anni.

Avere avuto la possibilità, per il nostro territorio di essere tra i primi a aprire rapporti diretti di amicizia e di collaborazione ci consentirà di avere un’attenzione particolare per dare un impulso alla nostra economia territoriale.

Gattinara, Orta, Varallo, Arona e poi Barolo, Gavi, Monforte, sono tutte realtà infinitamente piccole rispetto al gigante Cinese che, però ci guarda con estrema attenzione e interesse, per ciò che abbiamo, naturalmente, a disposizione. Il nostro compito sarà, ora, sfruttare al meglio quest’occasione per trarne i maggiori benefici possibili”.

Gattinara, 3 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

LAVORI AL CIMITERO COMUNALE 

L’Amministrazione Comunale, in questi anni, ha rivolto una particolare attenzione al Cimitero tramite il Consigliere delegato Francesco Patriarca, che ha seguito personalmente i numerosi interventi.

Le opere di conservazione del Cimitero riguardano una serie d’interventi rilevanti, sia di manutenzione ordinaria, sia di manutenzione straordinaria.

La maggior parte delle iniziative sono comunque volte a migliorare le condizioni di fruibilità per il pubblico.

In questi giorni sono stati installati dei nuovi tubi pluviali per rimpiazzare quelli sottratti dai ladri di rame nei mesi scorsi.

L’attenzione per il complesso cimiteriale si estende anche a tutta l’area esterna, infatti, sono state riqualificate anche le 8 panchine di cemento.

«Da questi continui interventi – commenta il Consigliere Francesco Patriarca – è evidente l’attenzione che viene riservata per il cimitero comunale, un luogo che ricopre un’importanza affettiva per tutta la nostra Comunità». 

Gattinara, 6 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

DALLE PAROLE AI FATTI! INIZIATI I LAVORI AL PONTE DI ROMAGNANO 

Dalle parole ai fatti! Dopo 12 anni di burocrazia e blocchi il ponte di Romagnano, sul Fiume Sesia, che unisce il territorio novarese con il vercellese ed è la porta per la Valsesia tornerà libero dalle barriere.

Sono iniziati in questi giorni i lavori per rimuovere la rete da cantiere rossa e elevare il parapetto.

«Se le cose si vogliono si ottengono!! – spiega con soddisfazione il Sindaco di Gattinara, Daniele Baglione - Oggi ha vinto il territorio e la voglia di fare!!

In questi mesi i Comuni di Gattinara e Romagnano Sesia e la Provincia di Novara si sono confrontati e hanno trovato un accordo per porre fine a una situazione che si protraeva da troppo tempo con continui rimbalzi di responsabilità.

Per superare l’impasse che impediva la sistemazione del Ponte, gli Enti hanno firmato una convenzione che va oltre le reciproche competenze e che ha consentito, attraverso, il confronto, il dialogo costruttivo e, soprattutto, il buon senso di raggiungere i risultati auspicati: la riapertura del Ponte al passaggio pedonale e ciclabile e la sua sistemazione definitiva.

Gattinara, 7 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

UN NUOVO GIOCO AL PARCO DELLA VITA 

Nei giorni scorsi si è completata l’installazione di un nuovo gioco nel parco delle Rimembranze, il “Parco della Vita”, un’area dedicata a tutte le stagioni della vita, uno spazio accessibile a tutti i bambini, anche da quelli con disabilità: qui i bambini con abilità e capacità diverse potranno infatti giocare insieme e i genitori trovare un luogo sicuro per i loro figli.

Proprio in questi giorni è stato posato un nuovo gioco di arrampicata, che va a integrare l’offerta di uno dei parchi gioco più frequentati della città per la sua dotazione di strutture ludiche e perché vicino alle scuole.

Nel tempo il Parco è cresciuto con la posa di giochi per tutte le età e con l’installazione di un percorso ginnico, l’idea è infatti quella di consentire la fruizione del Parco a tutti, grandi e piccini.

“Per noi le famiglie sono importantissime – spiega il Sindaco Daniele Baglione - Stiamo lavorando per far sì che il parco delle Rimembranze possa essere sempre più fruito in tutte le età della Vita dai più piccoli fino ai nonni realizzando un'area completa e funzionale per tutti.

Siamo convinti che i bambini devono avere a disposizione spazi adeguati in cui giocare, con attrezzature sicure che consentano attività ludica e motoria, tutto questo per favorire anche l'aggregazione e lo stare insieme.

Il nostro Comune ha molte aree verdi e restituirle al gioco di bambini e famiglie grazie a nuove strutture funzionali, sicure e resistenti è per noi un obiettivo che stiamo pian piano raggiungendo. Siamo, quindi, orgogliosi di poter consegnare ai bambini del nostro Comune, ma non soltanto ai bimbi, spazi rinnovati in cui giocare e divertirsi all'aria aperta e a contatto con la natura».

Gattinara, 8 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

IL COMUNE DI GATTINARA HA AVVIATO UNA COLLABORAZIONE CON L’UPB (UNIVERSITÀ POPOLARE BIELLESE) 

Gattinara avvia una nuova e importante collaborazione con l’Università Popolare Biellese, che da quest’anno attiverà nella Città del Vino, nuovi e interessanti Corsi.

«La possibilità di ampliare l’offerta formativa con questa nuova collaborazione con l'Università Popolare Biellese – spiega Daniele Baglione, Sindaco di Gattinara - ci permette di proseguire nel positivo percorso incominciato nel 2011 e portato avanti con successo in questi anni.

I Corsi delle Università Popolari attivati a Gattinara rappresentano un'importante opportunità per i cittadini e consentono a numerose persone di arricchire la propria formazione, approfondendo argomenti di interesse e intraprendendone di nuovi.

Con il progetto Università Popolare, il Comune intende coinvolgere giovani e adulti con un programma che comprende numerosi corsi inerenti vari ambiti tematici tra i quali lingue straniere, letteratura, arte ma anche corsi pratici in modo da attirare diverse fasce della popolazione».

I Corsi che saranno attivati a Gattinara dall’Università popolare Biellese saranno, per ora: Giapponese elementare, Informatica e Internet di base, Disegno e Pittura base, INTERIOR DESIGN – Progettare ed Abitare e torte di caramelle.

A breve saranno comunicati i dettagli relativi a: periodo di svolgimento – orario – costi.

Per ogni informazione è possibile rivolgersi all’ufficio Informagiovani, in Piazza Italia 6, durante gli orari di apertura al pubblico (martedì e sabato dalle 9.30 alle 12.30 e giovedì dalle 15.30 alle 18.30),

Tel. 0163 833 420; E-mail: informagiovani@comune.gattinara.vc.it

Gattinara, 8 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

I GIOVEDÌ DEL FILOSOFARE

TRE APPUNTAMENTI CON IL COUNSELING FILOSOFICO.  

Tre nuovi incontri gratuiti condotti dalla Dottoressa Martina Locca per approfondire e affrontare tematiche di attualità e interesse con il counseling filosofico.

Il ciclo di incontri denominato “I GIOVEDÌ DEL FILOSOFARE” si terranno giovedì 14 giugno, giovedì 21 giugno e giovedì 28 giugno, alle ore 21.00, presso la sala conferenze di Villa Paolotti (Corso Valsesia, 112).

Nel primo appuntamento di giovedì 14 giugno sarà affrontato tramite il dialogo socratico facebook, mentre giovedì 21 giugno sempre tramite il dialogo socratico sarà affrontato il tema che cos’è il dolore; infine giovedì 28 giugno sarà affrontata una meditazione filosofica sul cambiamento.

Socrate è forse il personaggio più enigmatico di tutta la storia della filosofia ed è uno dei filosofi che maggiormente ha influenzato il pensiero occidentale.

Di Socrate sappiamo che non aveva l’atteggiamento di uno che voleva istruire gli altri, ma dava l’impressione di voler imparare da quelli con cui parlava.

Nell’affrontare un problema inizialmente si limitava a fare domande fingendo di non sapere nulla e durante il dialogo aiutava l’altro a rendersi conto dei punti deboli e delle eventuali contraddizioni presenti nel modo di pensare del suo interlocutore.

La moderna pratica del dialogo socratico ha alcune peculiarità che lo differenziano dal metodo pur inserendosi nella tradizione socratico- platonica, ha lo scopo di chiarire alcuni concetti o problematiche che si possono sperimentare nella vita quotidiana, con l’obiettivo è trovare una risposta alla domanda “Che cos’è” riferendosi ad un concetto universale.

Nel dialogo socratico ogni partecipante ha il suo spazio e le diverse visioni dello stesso problema vengono prese in esame, accolte, con l’apertura mentale di chi è consapevole che possono esistere diversi punti di vista sulla stessa tematica.

Lo spirito che sta alla base del dialogo socratico è quello della ricerca di gruppo che stimola nuove domande in chi partecipa alla conversazione.

È una pratica che invita a separare l’opinione o il pensiero da chi lo espone attraverso la sospensione del pre- guidizio e del giudizio nei confronti di chi parla.

Gattinara, 8 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

AL VIA LE SECONDA EDIZIONE DEL “GATTINARA MUSIC CONTEST” 

Torna venerdì 22 e sabato 23 giugno, in Piazza Paolotti, il “GATTINARA MUSIC CONTEST”, il concorso musicale per giovani band e solisti organizzato da Comune Pro Loco e lo studio di registrazione S88live.

L’iniziativa è nata per valorizzare la musica giovanile e mettere in rete le risorse del territorio. Con il Gattinara Music Contest si intende offrire un’occasione per mettere in luce il talento delle nuove generazioni, sostenendo i giovani autori, interpreti di pezzi inediti frutto della propria capacità creativa e anche musicisti che interpretano i successi di altri gruppi. Infatti, nell’edizione 2018 sono previste due categorie brani inediti (venerdì) e cover (sabato).

Gli otto finalisti, che hanno superato la fase di pre-selezione, si esibiranno nelle serate finali del Contest, in Piazza Paolotti il 22 e 23 giugno.

I giovani musicisti saranno valutati da una giuria di qualità composta da musicisti giornalisti e operatori del settore che decreterà i vincitori di questa seconda edizione.

Anche per questa edizione i premi messi in palio sono decisamente interessanti: Le migliori 4 band delle 2 serate (due della categoria inediti e 2 della categoria cover) avranno come premio l’opportunità di esibirsi su un Palco dedicato nel corso della 36a edizione della Festa Uva mentre per i quinti classificati ci sarà un mese di sala prove omaggio.

Quest’anno nell’ambito della manifestazione saranno presenti anche tre birrifici artigianali: i birrifici selezionati secondo un preciso criterio basato su stile e qualità della produzione, proporranno tipologie di birra diverse, con il loro stile creativo per nulla codificato e mai banale.

I birrifici artigianali presenti, tutti del territorio, sono i degni rappresentanti di un panorama locale in grande espansione e sempre più variegato.

Oltre, come detto, al coinvolgimento dei microbirrifici sarà presente anche lo stand dell’Enoteca Regionale di Gattinara con i grandi vini dell’Alto Piemonte.

«Il Music Contest – spiega il Sindaco Daniele Baglione - costituisce un esempio concreto di come dare spazio alle idee musicali dei nostri giovani, dove poi i vincitori, possono essere protagonisti in una delle più importanti manifestazioni del Piemonte: la Festa dell’Uva, un modo per far conoscere i gruppi musicali emergenti».

Gattinara, 14 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

A GATTINARA ARRIVA: “MOND’IVES”, LA NUOVA OPERA DI RUBEN BERTOLDO 

Forse non tutti sanno che a Gattinara oltre all'eccellenza del vino D.O.C.G., il Gattinara appunto, c'è un'altra eccellenza alimentare, il Riso D.O.P. di Baraggia. La nostra Città è una delle poche in Italia a poter vantare sul proprio territorio tre denominazioni di origine certificate (una D.O.C. e una D.O.C.G. e la D.O.P. per il riso di Baraggia).

Come poter unire queste due eccellenze in un'opera che le rappresentasse entrambe? Bè, ci ha pensato l'artista Gattinarese Ruben Bertoldo che ha creato: “Mond'Ives”.

«L'opera, posata su una delle principali rotonde gattinaresi, un punto strategico di passaggio verso la nostra città, - spiega il Sindaco Daniele Baglione - rappresenta una mondina di nome Ives, nel gesto di guardare all'orizzonte le risaie seduta sull'asta di un torchio, emblema stesso della viticoltura.

I visitatori che percorreranno le strade gattinaresi, anche per gustare i nostri prodotti d'eccellenza, verranno da oggi accolti con un'ulteriore opera che abbellisce la nostra Città.

L'intento è quello di migliorare sempre più, anche esteticamente, Gattinara, per far si che si confermi la perla del territorio e Ruben Bertoldo sta dando alla Città grandi opere».

Una curiosità sull'opera, infine: il Torchio è stato donato alla Città da Francesco Gibellino, il nonno di Daniele Baglione, Sindaco di Gattinara e, Ives è stata una mondina realmente esistita. Negli anni della guerra molte donne erano a casa perché le fabbriche erano chiuse, per cui per poter mantenere la famiglia lavoravano nei campi per portare a casa il riso. Tra queste, Ives, diventata poi Bis-Nonna dell’attuale Sindaco Daniele Baglione. Da qui, Mond'Ives, in onore di tutte le mondine che hanno sudato nei nostri campi, in momenti difficili.

Gattinara, 29 giugno 2018

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara