IL COMUNE DI GATTINARA ENTE SPERIMENTATORE DEL PROGETTO NAZIONALE SIOPE+

Gattinara è stato uno tra i pochissimi Comuni Italiani a essere stato accettato e scelto quale Comune sperimentatore di un ambizioso progetto del Ministero delle Finanze denominato SIOPE+. La candidatura del Comune di Gattinara a far parte della ristretta cerchia di enti sperimentatori sparsi sull’intero territorio nazionale è stata accettata e ufficializzata con il Decreto Ministeriale del 25.09.2017 che ha approvato l’elenco degli enti ammessi alla sperimentazione. Si è trattato di 23 enti in tutto di cui solo 17 Comuni, rispetto agli 8000 sparsi in tutta Italia. Ma vediamo di cosa si tratta: SIOPE+ è il sistema innovativo di pagamenti informatici della Pubblica Amministrazione che andrà a regime per tutti gli enti entro il 2018 e che vedrà un ruolo fondamentale del Ministero delle Finanze e di Banca d’Italia che entrano direttamente nel circuito dei pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni, a garanzia dei fornitori e della regolarità e della tempestività dei pagamenti, soprattutto dei crediti commerciali.

I beneficiari di SIOPE+ saranno, quindi tutti i fornitori della Pubblica Amministrazione ossia tutti coloro che erogano beni, servizi o lavori alla Pubblica Amministrazione, a differenza di PagoPA e dello SPID, anch’essi in fase di decollo nell’ambito dei progetti di digitalizzazione da parte del Comune di Gattinara e dell’attivazione di alcune istanze on line come le pratiche SUAP e SUE o della possibilità di presentare la richiesta di iscrizione ai servizi scolastici con line, novità che hanno un diretto impatto sui cittadini fruitori dei servizi.

Il progetto SIOPE+ è stato attivato dal Ministero delle Finanze e da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), ed è di grande rilevanza strategica perché riguarderà milioni di operazioni che giornalmente transitano tra le Pubbliche Amministrazioni e il sistema bancario. SIOPE+, in particolare, va ad inserirsi in altri progetti di digitalizzazione quale quello delle Fatture elettroniche con l’obiettivo di garantire una netta riduzione nei tempi di pagamento delle fatture, un monitoraggio dei tempi di pagamento dei debiti commerciali e un migliore controllo della spesa pubblica, con progressiva riduzione anche dei costi di gestione dei servizi di tesoreria.

Con l’attivazione del Progetto SIOPE+ che decollerà, con scadenze progressive dal 1 gennaio 2018 in poi, interessando prima le Regioni, le Province e le Città Metropolitane e poi via via i Comuni in base alle dimensioni, le Pubbliche Amministrazioni dovranno ordinare incassi e pagamenti al proprio tesoriere unicamente servendosi di Ordinativi Informatici (O.P.I.) emessi secondo specifici standard approvati da AgID e trasmessi attraverso la nuova piattaforma SIOPE+ gestita da Banca d’Italia.

«Aver potuto far parte degli sperimentatori – commenta il Sindaco Daniele Baglione - è stato già un risultato grandioso per il Comune di Gattinara, elemento di orgoglio e di prestigio a livello nazionale, ma ancora più grandioso e gratificante è, oggi, poter dire di averlo raggiunto e di averlo superato! Il progetto non solo era ambizioso per la complessità che presentava, ma lo era ancora più per i ristrettissimi tempi entro cuidoveva essere superato e concluso: solo 33 giorni per arrivare alla conclusione del collaudo del nuovo sistema. Partito ufficialmente il 2 ottobre, gli enti sperimentatori avevano tempo sino al 3 novembre per chiudere le fasi di collaudo e proprio il 3 novembre il Comune di Gattinara ha ottenuto l’approvazione di tutte le fasi di test da parte del Ministero delle Finanze e di banca d’Italia.

L’essere stati scelti tra i 17 Comuni Italiani che hanno avuto l’opportunità di sperimentare questo importante progetto a livello nazionale – conclude Baglione - è il frutto di una continua e costante collaborazione e sinergia tra il Comune, la propria software house e l’Istituto Tesoriere che hanno sempre manifestato grande attenzione e interesse per la qualità del servizio pubblico nell’ambizioso obiettivo di ricerca e di miglioramento dei nostri livelli di efficienza e innovazione.

Ringrazio la Dott.ssa Donatella Caruso, Responsabile per il Comune di Gattinara del Progetto che ha fin dall’inizio creduto e lavorato per la candidatura di Gattinara anche per essere di supporto alla buona riuscita del progetto che coinvolgerà in seguito tutti i Comuni, anche quelli più piccoli. È una grande soddisfazione professionale che sarà supportata, questa volta, anche da una “premialità” in denaro che il Ministero e la Legge hanno previsto a favore degli enti che avrebbero superato i collaudi entro la scadenza stabilita».

 

 

 

Gattinara, 24 novembre 2017

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa

 Comune di Gattinara