UN PASTICCIO GOVERNATIVO CHE NON RIGUARDA IL COMUNE DI GATTINARA

In merito alla recente questione che ha riguardato a livello nazionale diversi Comuni che hanno applicato illegittimamente anche alle pertinenze delle utenze domestiche la parte variabile della TARI è opportuno precisare che, tra i pochi, il Comune di Gattinara ha invece correttamente operato sin da subito.

La quota variabile della TARI è una componente della tassa che serve a coprire i costi sostenuti per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani; in altri termini serve a pagare il personale ed i mezzi che passano a raccogliere i rifiuti e a saldare i costi dello smaltimento in discarica o presso gli inceneritori di parte dei rifiuti raccolti (in particolare la componente organica e quella non differenziata).

Nel Comune di Gattinara, a differenza di quanto accaduto in molti altri Comuni, la quota variabile della TARI viene ovviamente applicata una sola volta in riferimento ai componenti del nucleo famigliare (tutti i nuclei aventi pari n° di componenti sono tassati in egual misura) prescindendo dalla superficie dei fabbricati e dalla presenza di eventuali pertinenze, in perfetta corrispondenza con le corrette modalità di applicazione chiarite dal Governo.

In altri termini, a titolo di esempio, nel territorio del Comune di Gattinara tutti i nuclei di n. 2 persone pagano una quota variabile di €. 155,22 a prescindere dalla superficie dei fabbricati tassati (che rileva invece per il calcolo della quota fissa) e dall’esistenza o meno di eventuali pertinenze; e così si procede per le altre tipologie di nuclei.

Inoltre, nel Comune di Gattinara, per espressa scelta dell’Amministrazione, non si applica la quota variabile neanche ai fabbricati a disposizione (2° case di soggetti residenti), in ragione del principio che a produrre i rifiuti da raccogliere e smaltire non sono gli immobili ma le persone che, però, devono essere chiamate a pagare una sola volta a prescindere dai fabbricati che possiedano, onde evitare che la TARI, da tassa di servizio, diventi una seconda IMU mascherata.

 

Gattinara, 25 novembre 2017

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa

 Comune di Gattinara